Dipartimento

Ricerca

Personale

Collabora

Laboratori

Magazine Contatti
EN

Data inizio

Novembre 2020

Data fine

Ottobre 2024

Status

Attivo

HUMAN CITIES. Creative works with small and remote places

Data inizio

Novembre 2020

Data fine

Ottobre 2024

Status

Attivo

Human Cities è una piattaforma di scambio interdisciplinare che esamina la vivibilità degli spazi pubblici utilizzando il design partecipativo come strumento per fornire sistemi di processo e innovazione.

Lo spazio pubblico e il tessuto urbano stanno emergendo sempre più come un campo di intervento creativo e di collaborazione tra artisti, designer, architetti, sociologi, scrittori, filosofi, urbanisti e architetti del paesaggio. In questo contesto, Human Cities propone ricerche e azioni interdisciplinari che mirano a promuovere l'emergere di città creative viste come un laboratorio per performance informali, temporanee, creative e installazioni di forme e oggetti statici o in movimento che sfidano i nostri stereotipi di arte, architettura e design esistenti.

La sostenibilità e la creatività nella progettazione urbana sono anche sempre più legate a programmi educativi e partecipativi che raggiungono tutti i tipi di pubblico all'interno dei territori urbani già esplorati e non ancora studiati. Entrambi sono anche legati ad ambienti digitali e mediatici più densi che ci circondano così come all'effimero, al temporaneo e alla creazione di nuove tipologie di spazio pubblico dove i creativi possono incontrarsi, giocare, vivere e godere della specificità del sito e delle qualità dei luoghi in cui essere.

Le città europee oggi affrontano sia minacce spaventose che sfide esaltanti, diventando più difficili da gestire e da capire, mentre promuovono il loro ruolo di motori e centri delle nostre economie. Non solo devono competere in attrattività, per incoraggiare i talenti - sia creativi che accademici - a trasferirsi (o a non trasferirsi all'estero), ma devono anche creare un quadro che promuova il loro capitale umano, mentre affrontano la frammentazione sociale e la sostenibilità.

Human Cities come progetto e filosofia si posiziona quindi verso artefatti e creazioni spontanee che sono viste e percepite nei loro usi, scenari di vita così come nelle loro complesse prospettive urbane.